Menu

Come farò a estrarre il latte al lavoro?

Estrarre il latte al lavoro non deve essere per forza un’esperienza temibile una volta che ti ci sarai abituata.

NOI DI TOMMEE TIPPEE SIAMO CONSAPEVOLI CHE L’IDEA DI DESTREGGIARTI TRA LAVORO ED ESTRAZIONE DEL LATTE SUL POSTO DI LAVORO (SENZA PARLARE DELL’IMBARAZZO CHE PAROLE COME “LATTE MATERNO ED ESTRAZIONE” POTREBBERO CREARE!) È QUALCOSA CHE POTREBBE INTIMORIRE TANTE NEOMAMME. MA CON MOLTE MAMME CHE SCELGONO DI CONTINUARE AD ALLATTARE UNA VOLTA RIENTRATE AL LAVORO, SARÀ UNA COSA NORMALE E FACILMENTE GESTIBILE CON IL SOSTEGNO E LA PREPARAZIONE ADEGUATI.

Pump and Go

ESTRAZIONE DEL LATTE: SÌ, L’HO DETTO

Parla con il tuo superiore prima di rientrare al lavoro per comunicare la tua scelta di voler effettuare l’estrazione del latte durante la tua giornata lavorativa. Per molte si tratterà solo di seguire le orme di altre mamme, per cui bisognerà semplicemente trovare un accordo sui tempi e sulla compatibilità con il tuo ruolo. Per altre, questa potrebbe essere la prima volta che viene effettuata tale richiesta per cui sarai tu a spianare il terreno. Il tuo datore di lavoro deve fare tutto ciò che è in suo potere per aiutarti: dopotutto, le mamme che allattano al seno usano un minor numero di permessi per allattamento rispetto a quelle che usano il latte in polvere. Preparati a proporre idee sulle modalità migliori e chiarisci di cosa avrai bisogno.

TI SEI MESSA COMODA?

Per l’estrazione avrai bisogno di un luogo pulito, caldo e privato, con una sedia comoda. Il bagno non è un luogo adatto a tale scopo. Alcuni luoghi di lavoro hanno una stanza apposita o una stanza benessere, ma se non fosse così dai pure sfogo alla tua creatività, ad esempio scegliendo una sala riunioni o un ufficio vuoto con una porta sulla quale potrai mettere un cartello. La stanza dovrà inoltre avere prese elettriche per il tuo tiralatte ove necessario e una superficie pulita sulla quale appoggiare tutto ciò che ti occorre. Ti servirà anche un lavabo nelle vicinanze, sia per lavarti le mani che per pulire il tiralatte.

Sacchetti per la conservazione del latte

ATTENZIONE ALLA TEMPERATURA

Il luogo ideale avrà un frigorifero nel quale poter conservare il latte estratto fino a quando non tornerai a casa. In caso di mancanza del frigorifero, puoi conservare il latte in un frigorifero comune presente nell’edificio o, se preferisci, in una borsa termica con borse del ghiaccio.

UNA TABELLA DI MARCIA COMPATIBILE

Pensa a quale potrebbe essere il momento migliore per estrarre il latte al lavoro. Dovrai effettuare tante estrazioni quante sarebbero le poppate, preferibilmente 2-3 volte durante l’orario di lavoro. Poiché ogni sessione durerà con ogni probabilità 30 minuti circa, preparazione inclusa, sarebbe il caso di pensare a come inserire l’estrazione tra un impegno e l’altro. Alcune mamme utilizzano i permessi autorizzati, altre arrivano più presto al mattino e restano un po’ più a lungo e altre ancora si portano dietro il lavoro... più multitasking di così!

Portati in ufficio un reggiseno e una camicetta in più e delle coppette assorbilatte per contenere eventuali perdite.

RELAZIONATI AD ALTRE MAMME

Probabilmente non sarai l’unica mamma che allatta nel tuo luogo lavoro! Cerca le altre e condividi esperienze, suggerimenti e, perché no, anche estrazioni se ti va di avere compagnia.

Potrebbe sembrarti strano all’inizio, ma ci prenderai presto la mano e diventerai un’esperta dell’estrazione in pochissimo tempo. Ecco alcuni consigli da mamme che hanno già ottenuto il loro distintivo di professioniste dell’estrazione nel luogo di lavoro!

A prescindere da quanti impegni hai durante il giorno, non lasciare che si creino ingorghi mammari poiché una tale disattenzione potrebbe esporti al rischio di mastiti.

“Al lavoro tieni delle parti in più così quando avrai un po’ fretta, potrai utilizzare le parti di scorta pulite per la tua prossima estrazione.”

“Tutela l’estrazione ricavandoti il tempo necessario.”

“Capiteranno senz’altro degli incidenti. Ridici su.”

“Tieni qualche foto del tuo bimbo o della tua bimba nella borsa del tiralatte per contribuire a stimolare la produzione di latte oppure guarda un video fatto al tuo bambino sul telefono.”

Altre considerazioni delle mamme sull’estrazione

È stato un po’ come tornare a riprendermi la mia identità.
Leggi la storia di Amy

Ci risulta che ti trovi in un Paese diverso Cambia sito?

Ignora